Il resoconto abbastanza preciso di Legnaia – Spezia lo trovate sul sito ufficiale dell’Olimpia Legnaia. Qui invece si ragione dell’andamento tecnico – tattico della partita. Roba che pare seria, insomma.

Serie C Gold
10ª giornata
dom 24 nov 2019
CANTINI LORANO SRL LEGNAIA 82
SPEZIA BASKET 80
PalaFilarete di Firenze

Il Commento Tecnico è assai agevole da farsi. Legnaia scarroccia sia nel 1° che nel 2° quarto. Io lo ripeto ogni santo giorno: vuoi limitare le potenzialità dell’avversario? Devi vincere il 1° quarto. Devi far capire subito chi è che guida le danze. Ok, comunque alla fine Legnaia l’ha ripresa e l’ha vinta. Ma c’è voluto tutto il talento di giocatori come Conti, Corzani e Mascagni per vincere questa partita. Oltre agli accorgimenti tattici di coach Zanardo, si capisce. Per quanto riguarda Spezia che dire? Ottima squadra, secondo me vanno ai playoff, ma devono migliorare alcuni aspetti del loro gioco. Uno su tutti: non partono mai in contropiede. Mai.

LEGNAIA

Innocenti 8.5 – quelli che lo criticano dicono che è lento. Lento? Innocenti ieri sera ha segnato 13 punti e preso 11 rimbalzi. Altro che lento, visto l’infortunio di Nardi, questo ragazzo sta salvando la stagione dell’Olimpia Legnaia.

Mascagni 10 – questo ragazzo è solido come una quercia. Segna sempre una valanga di punti, fa sempre la cosa giusta, non perde mai la testa. E’ lui a disinnescare Siliauskas, altro che discorsi.

Rosi 7 – deve tirare di più. Non lo chiedo io, lo chiede tutto il mondo. Gira voce che domenica porssima all’Angelus anche Papa Francesco farà questa richiesta.

Del Secco 7.5 – in una delle partita in cui rimane più in ombra segna 10 punti. Giocatore fondamentale.

Corzani 8.5 – si butta su ogni palla vagante come Zio Paperone si tuffa sulle monete d’oro.

Bandinelli 7 – Un solo errore, nel 1° tempo. Si perde l’uomo perchè protesta con l’arbitro.. Per il resto, buona gara.

Conti 9.5 – nel mezzo della battaglia, solo in contropiede, nessun avversario fra lui e il canestro, si ferma per tirare da 3 e sbaglia. In tribuna i tifosi si organizzano per fargli un processo sommario a fine partita, una cosa tranquilla stile Far West con impiccagione finale davanti al saloon. Poi, a una manciata di secondi dal baratro, fa il canestro da 3 che ci porta ai supplementari. E torna subito ad essere l’idolo del Filarete.. Ormai c’è gente che viene al Filarete solo per vedere come gioca Conti.

Cambi Matteo 8 – Non tradisce mai

Coach Zanardo 8.5 – bravo a portare la squadra al terzo posto, ma il difficile viene adesso.

SPEZIA

Pipolo 7.5 – buon giocatore, segna un sacco di punti e difende bene.

Loni 7.5 – vi dò un dato: 8 su 10 da 2.

Fazio 8 – fortissimo ai rimbalzi. Purtroppo per Spezia, gli altri non lo aiutano sotto canestro.

Suliauskas 9 – che spettacolo di giocatore. Forse un pò debole nella fase difensiva, ma è di gran lunga il migliore dei suoi.

Steffanini 8 – ha una tecnica di tiro un pò particolare, ma è un’ottima visione di gioco. Giocatore intelligente.

Cimarelli 6.5 – segna poco, deve dare un maggior contributo sotto questo aspetto.

Dalpadulo 6 – senza infamia e senza gloria.

Petani 6 – non incide sulla partita

Coach Padovan 8 – la sua squadra gioca un bel basket, ma se non lavora sui contropiedi, ai playoff non ci arriva.

ARBITRI

Carlotti di Calcinaia (PI) e Salvo di Pisa 6 – nei primi 3 quarti arbitrano in modo pulito, perfetto. Poi neld ecisivo quarto quarto e nel supplementare iniziano a fischiare meno falli. Lasciano correre falli grandi come una cosa. Questo cambio di metro non ha alcun senso.

0 0 vote
Article Rating